VisMederi, presentato il nuovo assetto societario

VisMederi ha un nuovo assetto societario e una nuova governance. L’accordo sulla riorganizzazione, perfezionato nei giorni scorsi, ha previsto la cessione delle quote di partecipazione del 66,66%, detenute dalle due socie fondatrici, al Prof. Emanuele Montomoli. Montomoli, già socio per il 33,33%, ha esercitato il diritto di prelazione diventando così proprietario del 100% delle quote d’azienda. Con la riorganizzazione dell’assetto societario è stato nominato anche il nuovo amministratore unico di VisMederi, Duccio Meiattini, che proviene dal mondo della consulenza nell’ambito dell’organizzazione e del controllo aziendale.

La scelta di non seguire le altre socie nella vendita della società e rilevarne la totale proprietà compiuta da Prof. Montomoli, che in VisMederi ricoprirà il ruolo di presidente non esecutivo e manterrà quello di responsabile scientifico, è stata dettata dalla volontà di continuare a investire in una realtà imprenditoriale dinamica e innovativa e di valorizzare le professionalità e competenze dei 29 collaboratori che ne compongono l’organico. Uno staff giovane, di soli laureati formati principalmente nell’ateneo senese – dove Montomoli è Professore di Igiene e Sanità pubblica – con curricula eccellenti e dottorati di ricerca in Italia e all’estero. Il 2016 si conferma dunque per VisMederi un anno di cambiamenti, segnato anche dal recente trasferimento nei nuovi spazi del Medicine Research Centre della Fondazione Toscana Life Sciences, che insieme all’Università di Siena sono due importanti interlocutori per il settore in cui VisMederi opera a livello internazionale.

“Per VisMederi – sottolinea Emanuele Montomoli – si è trattato di un passaggio economicamente e strategicamente importante. L’acquisizione della totalità delle quote d’azienda è stata una scelta di lungimiranza e di responsabilità. Sono fiero di averla fatta per garantire la piena continuità di impresa e tutelare tutti i posti di lavoro. L’operazione di leaveraged buy out è stata possibile grazie all’intervento di Banca Monte dei Paschi di Siena, che è sempre stata vicina e molto attenta allo sviluppo della nostra azienda mettendoci a disposizione le sue competenze specialistiche sull’operazione. VisMederi è oggi una realtà solida, cresciuta anno dopo anno in credibilità, portfolio clienti, risorse umane e risultati economici. Un lavoro frutto di un gruppo motivato, giovane e competente, che in VisMederi ha trovato un’opportunità di occupazione e di crescita professionale. Insieme al nuovo management proseguiremo in questo percorso, forti di un posizionamento internazionale nello sviluppo di protocolli sperimentali per lo studio di vaccini e nell’offerta di servizi qualificati di analisi per gli alimenti e l’ambiente”.

“E’ per me un grande onore ricoprire oggi questo incarico, che rappresenta nel mio percorso un’opportunità stimolante sia dal punto di vista umano che professionale – commenta il nuovo amministratore unico, Duccio Meiattini –. Lo sviluppo dei territori passa anche da realtà come VisMederi, che coniugano ricerca, impresa e capacità di misurarsi in contesti internazionali. VisMederi lo fa puntando su un modello innovativo e altamente specializzato ma, soprattutto, scommettendo su giovani di qualità e talento. Affronto questa sfida con impegno ed entusiasmo, con l’obiettivo di portare il mio contributo a un progetto di valore, che ha tutte le potenzialità per crescere ancora”.

“VisMederi è una grande realtà – commenta Andrea Paolini, direttore generale di Fondazione Toscana Life Sciences – ed è la dimostrazione di come il trasferimento tecnologico possa valorizzare efficacemente competenze scientifiche e umane dall’università all’impresa. Tra le prime aziende a fare l’ingresso nel nostro incubatore, VisMederi ha saputo realizzare un percorso di crescita continua e sono certo che non abbia ancora esaurito la propria spinta propulsiva. Nata come società di servizi qualificati per il settore life sciences, oggi VisMederi ha ottime potenzialità per svolgere direttamente attività di ricerca, determinanti in una struttura come la nostra che ha per vocazione quella di creare ecosistemi per l’innovazione. Come TLS continueremo a seguirne e sostenerne il percorso mettendo a disposizione il nostro network di relazioni e competenze”.

VisMederi, un’azienda in salute. VisMederi ha chiuso l’esercizio 2015 con un fatturato che ha superato i 3,3 milioni di euro, con un incremento superiore al 50% rispetto ai ricavi dell’esercizio precedente. L’impresa sta proseguendo il piano di investimenti avviato nell’ultimo triennio, occupando quote crescenti nel mercato dell’analisi dell’efficacia dei vaccini ed esplorando segmenti di mercato emergenti. Ottime le performance reddituali, con un ROE oltre quota 42% e ROI al 38,67%. L’azienda mostra buona salute e solidità finanziaria, con un rapporto EBITDA/Pfn intorno a 6,7.

About the Author

Leave a Reply

*

captcha *